domenica 5 ottobre 2014

Il Poeta della domenica... James Oppenheim


Il Pane e le Rose


Mentre marciamo, marciamo
Nella bellezza del giorno,
Milioni di cucine buie e cupe,
Miriadi di grige soffite,
Son tutte toccate dalla radiosità,
Che un sole improvviso dischiude,
Poichè la gente ci sente cantare:
"Pane e Rose! Pane e Rose!"
Mentre marciamo, marciamo
Noi combattiamo anche per gli uomini
Perchè anche loro son figli di donne,
E noi per loro madri ancora,
Le nostre vite non dovranno esser sudate
Dalla nascita fino alla fine;
I cuori han fame così come i corpi:
Dateci pane, ma dateci anche rose!
Mentre marciamo, marciamo,
Innumerevoli donne morte
Piangono attraverso il nostro canto,
Il loro antico grido per il pane.
Arte e amore e bellezza
I loro spiriti affaticati conobbero.
Si, è per il pane che lottiamo,
Ma anche per le rose!
Mentre marciamo, marciamo
Portiamo giorni migliori.
Poichè la rinascita delle donne
Significa la rinascita dell'umanità.
Non più la fatica e la noia
Che tessono la trama del riposo,
Ma la condivisione delle gioie della vita:
Pane e Rose! Pane e Rose!
Le nostre vite non dovranno esser sudate
Dalla nascita fino alla fine;
I cuori han fame così come i corpi:
Pane e Rose! Pane e Rose!
James Oppenheim, 1911





"L’operaia deve avere il pane, ma deve avere anche le rose".
Non solo per il pane, ma il diritto all'educazione, il diritto di voto, un posto decente in cui vivere e lavorare, la parità di retribuzione.
Le foto, della US Library of Congress, illustrano con forza  il duro cammino delle donne, mai concluso. 
La poesia venne musicata nel 1976 (ascoltiamola dalla voce di Mimi Baez)

9 commenti :

  1. Bellissimo canto! Grazie! Bellissimo!

    RispondiElimina
  2. Ringraziamo soprattutto le tante Rose Schneiderman che hanno lavorato per noi... non solo ispirando canti.

    RispondiElimina
  3. "I cuori han fame così come i corpi" - eppure non lo ha mai capito nessun governo, di nessun schieramento. Anzi: il "circenses" del famoso detto latino, panem et circenses, è il solo brandello di "rose" che ci viene dato

    RispondiElimina
  4. Si. Viene dato "spettacolo".

    RispondiElimina
  5. visto?
    http://www.imdb.com/title/tt0212826/?ref_=fn_al_tt_1

    RispondiElimina
  6. Ah, il mio mese di pane e rose finisce proprio oggi. Spero di portare via con me almeno un po' di rose.

    RispondiElimina
  7. Ken Loach ha saputo giocare sapientemente il "tema" con l'ironia nel suo Bread and Roses, mi è piaciuto, un film intelligente. Grazie per la segnalazione. Ciao Ismaele.

    RispondiElimina
  8. Niente tristezze Silvia. Troppo paradiso non va bene. Occorre marciare marciare. E comunque devi scrivere, scrivere, scrivere con qualche punto e virgola di malinconica nostalgia che in questo caso va bene. Riempiti di tutto.

    RispondiElimina
  9. Ma tu riesci sempre a dire la cosa giusta :-)

    RispondiElimina

Torna su