giovedì 2 aprile 2015

Webar: la paura. Ospiti "Happy Family" di Salvatores, Gang, Nana, Ragazzi di via Agliè, Noy Alooshe, Shadìa Mansour, Eminem, Mashrou Leìla, Bruno Lauzi & Georges Moustaki. Slec e Francesca Iacoviello



…per chi arriva, per chi è di passaggio, per chi vuole trattenersi sorseggiando un buon vino o gustare una birra, per chi non ha sonno e chiede un caffè
… e le delizie gastronomiche, gli amici, gli ospiti, la musica dal vivo, mentre la moka gorgoglia, e il giusto calore al Webar 

Non è facile tenere la porta aperta, ma il Webar è come la tavola! Abbiamo paura degli altri, ma al loro cibo riserviamo il posto d'onore senza chiederci da dove arrivi. 

Straniero, se passando m'incontri e vorresti parlarmi, perché non dovresti parlarmi? E perché non dovrei io parlare a te? (Walt Whitman qui)

C'è un "migrante" a cui tutti aprono le porte, per lui le parole integrazione, espulsione, diverso non hanno posto nel vocabolario della paura. Arabi, israeliani, europei, americani lo accolgono con gusto. Il suo nome è Falafel qui

Dissetiamoci amici, è Primavera... giornate tiepide, profumi, fiori. Svegliaaaaaaaa fuori c'è il sole! Io ho voglia di agrumi e voi? Vi offro un Chinotto, un migrante anche lui, pare arrivi dalla Cina qui

Intanto...

Francesca Iacoviello qui, attrice, docente, formatrice, co-direttrice artistica della Compagnia teatrale Peso Specifico qui, attualmente in scena con lo spettacolo Barbablù

accende i riflettori



La Paura

Il problema è che abbiamo paura, basta guardarci
Viviamo con l’incubo che da un momento all’altro tutto quello che abbiamo costruito possa distruggersi
Con il terrore che il tram su cui siamo possa deragliare
Paura dei bianchi, dei neri, della polizia e dei carabinieri
Con l’angoscia di perdere il lavoro, ma anche di diventare calvi, grassi, gobbi, vecchi, ricchi
Con la paura di perdere i treni, di non arrivare in orario agli appuntamenti…
Paura che scoppi una bomba, di rimanere invalidi
Paura di perdere un braccio, un occhio, un dito, un dente, un figlio, un foglio!
Un foglio su cui avevamo scritto una cosa importantissima…
Paura dei terremoti, paura dei virus
Paura di sbagliare, paura di dormire
Paura di morire prima di aver fatto tutto quello che dovevamo fare…
Paura che nostro figlio diventi omosessuale
Di diventare omosessuali noi stessi!
Paura del vicino di casa, paura delle malattie
Paura di non sapere cosa dire
Di avere le mutande sporche in un momento importante…
Paura delle donne, paura degli uomini
Paura dei germi, dei ladri, dei topi e degli scarafaggi..
Paura di puzzare! Paura di votare, di volare…
Paura della folla, di fallire
Paura di cadere, di rubare, di cantare…
Paura della gente,
Paura degli altri…

Monologo di Ezio (Fabio De Luigi qui), da "Happy Family" di Gabriele Salvatores qui,
liberamente ispirato all’omonimo spettacolo teatrale di Alessandro Genovesi,
liberamente ispirato a  Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello


Grazie per il video a  supernux84  

Alla console Slec, lui è franz, con la f minuscola, nel suo blog ci accoglie con un pensiero di Theodor W. Adorno: "La Libertà Non Sta Nello Scegliere Tra Bianco E Nero, Ma Nel Sottrarsi A Questa Scelta Prescritta" qui

Questa sera ci presenta Gang e Nana... ascoltiamoli







E la musica continua...

Ragazzi di via Agliè. "Tre ragazzi. Due religioni. Due paesi. Un obiettivo comune: raccontare l'integrazione a ritmo di hip-hop" qui


                                                      Grazie per il video a  Ragazzi di via Agliè




Mashrou’ Leila. Band libanese. "I loro testi trattano senza veli i temi della sessualità, in tutte le sue espressioni. E si scagliano spesso contro i modelli della tradizione, mal sopportati dalle nuove generazioni" qui


Grazie per il video a  Mashrou' Leila



Noy Alooshe. Giornalista e musicista israeliano, ebreo tunisino. Famoso per i suoi popolari video che non risparmiano i politici. qui


Grazie per il video a  Noy Alooshe



Eminem. Rapper, discografico e attore statunitense. Il premio Nobel Séamus Heaney ha lodato Eminem per l'"energia retorica" e per l'interesse suscitato dai testi delle sue canzoni. qui


Grazie per il video a  EminemVEVO



Shadia Mansour, nota anche come "la first lady del hip hop arabo ". Palestinese, per lei l'incontro tra musica e politica è naturale. qui


Grazie per il video a  ShadiaMansourMusic



Bruno Lauzi interpreta "Lo straniero". OmaggioGeorges Moustaki. Non hanno bisogno di presentazione, ma il tempo a volte ha poca memoria e allora...  qui e qui 

Grazie per il video a Sky Redblu


Scrive Edward Morgan Forster«Si possono perdere ore preziose a contemplare futilità del genere, e al viaggiatore giunto in Italia per studiare i valori tattili di Giotto, o la corruzione del papato, può capitare di tornarsene al suo paese senza ricordare nulla se non il cielo azzurro e gli uomini e le donne che vivono sotto di esso.»

Non dimentichiamolo mai: sono le donne e gli uomini che dovremmo imparare a conoscere! Parlare, capire, sorridere, allungare una mano non costa proprio niente, magari solo per salutare...

Ho finito, ho finito e se siete arrivati qui, lo spero, voglio salutarvi. Per un po' vi abbandono (ecchissenefrega direte) non so quanto, non so come, ma devo.  Voglio tornare! 

"Viaggio col cuore in gola accanto a un passeggero insolito: l’emozione sconosciuta del ritorno." 
(Mauro Corona)

UN GRANDE ABBRACCIO A TUTTI


18 commenti :

  1. posso dirti che hai costruito con musica e parole, un piccolo compendio di come " restare Umani" ( cit.vittorio arrigoni) mi hai davvero emozionata, grazie dell' abbraccio e ti abbraccio a mia volta.
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice, spero anche un po' di voglia di ballare... la musica da energia :)
      Grazie Silvia e trascorri un bel fine settimana. Ciao :*

      Elimina
  2. In questo mondo ci vuole più umanità.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tutto l'amore possibile, non quello con le riserve ovviamente :))
      Un felice fine settimana e oltre caro Cavaliere :*

      Elimina
  3. Quante belle cose da gustare piano piano, grazie come sempre!
    Ma tu torna presto, eh? Mi raccomando, ti aspettiamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho voluto esplorare alcuni angoli di mondo e riportare delle voci, diversi si, ma con sogni uguali :) Grazie a te per esserci :*
      Sono combattiva, devo tirare fuori le energie e poi nuovamente a "farneticare". Un abbraccio

      Elimina
  4. devo prima o poi ascoltare il nuovo dei Gang. Bruno Lauzi, che dire, fa parte della mia vita. Mia madre lo adorava e soprattutto c'era una mia amica che ha cresciuto la sua bambina facendogli ascoltare le sue canzoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La musica è una grande oasi per tutti And. Fortunatamente, come per il cibo, non ha razze o confini. È solo un fatto di puro piacere e se non ti piace, la lasci tranquillamente gustare agli altri ;) Felice lunedì

      Elimina
  5. Mi hai fatto fare il giro del mondo amica mia..e la mia testa gira felice...
    Mi fermo allo straniero e al desiderio dell'abbraccio..
    Buona Pasqua , preziosa amica mia!
    Bacio al cioccolato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella anche a te una felice rinascita e tanto, tanto riposo. Questo giro del mondo non richiede energie, anzi si vive nel più totale relax. Un abbraccio di Primavera :*

      Elimina
    2. Quando torni? mi manchi troppo!

      Elimina
    3. Ah quanta dolcezza Nella, mi fai bene :* Come ho detto a Silvia vorrei essere un cyborg, ma purtroppo ci vuole ancora un po' per resettarmi :) Intanto un lungo forte abbraccio.

      Elimina
  6. abbiamo un sacco di materiale da meditare, aspettando il tuo ritorno: grazie

    (P.s: di servizio: non riesco mai a commentare da Ipad: quanto scritto, semplicemente sparisce. Una iattura. Ma volevo dirtelo perché tu sapessi che a volte le assenze o le sparizioni non sono volute: misteri dei Triangoli delle Bermuda informatici)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno cara Ody, purtroppo ho scoperto che se non si superano i test richiesti da libero.it per l'autenticazione i messaggi "non passano". Anche qui piccole guerre :)
      È vero le assenze non sono spesso volute, in alcuni casi sono invece necessarie e vitali... grazie e continuerò comunque a guardare e vedere anche attraverso i tuoi occhi :*

      Elimina
  7. Preziose parole le tue, come la tua splendida mente. Mancherebbe un pezzetto di mondo importante se tu non ci fossi . Bon voyage, cara...... se vai al caldo ascolta il sole condiviso. Un bacio a te e a chi Profondamente Ami davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anonimo spero sia un viaggio "buono", anche se non ci sarà il sole. E le tue parole sono meravigliose, confondono... ma non mancherebbe nulla se non ci fossi, perché ognuno è importante e prezioso fino a quando non viene sostituito. È un modello il nostro del tutto e subito e del "hai 30 giorni di tempo per restituire" ecc. ecc.. Al di là del mio "pessimismo e fastidio" auguro anche a te di goderti chi Ami Profondamente

      Elimina
  8. Ho visto il tuo commento e pensavo che fossi tornata anche sul tuo blog... poi ho cliccato sul quadratino sbagliato e invece di pubblicare il commento l'ho cancellato :-(((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Silvia, per ora mi godo le tue fantastiche foto. Non sono ancora in forma, spero di riattivarmi presto. Queste sono le volte in cui vorrei essere un cyborg ahahahah

      Elimina

Torna su